Texas Hold’Em Poker gratis

come giocare a poker

È il gioco di carte che appassiona decine di milioni di persone ormai da tanti e tanti anni. Ne abbiamo scoperto diverse varianti, partendo da quella che in Italia hanno giocato i nostri padri e i nostri nonni, fino a innamorarci della versione di questo gioco che ha spopolato negli Stati Uniti, oltre ad altre numerose varianti. Stiamo parlando del poker, che potremmo definire senza alcun dubbio il gioco di carte più diffuso al mondo.

In questo caso partiremo dal Texas Hold’em, la variante nata negli Stati Uniti che è diventata forse la più giocata, specialmente dalle ultime generazioni. Scopriremo ovviamente come giocare a Texas Hold’em poker gratis, ma anche come imparare a giocare nel modo migliore, grazie a una serie di regole del poker texano che vanno seguite per poter diventare un buon giocatore nel medio e nel lungo periodo.

Ma ci occuperemo anche di alcune varianti che hanno reso il poker un gioco sempre più tecnico e votato sempre meno alla fortuna e di conseguenza al gioco d’azzardo, ramo al quale viene affibbiato in maniera errata. Scopriremo dunque come giocare a poker Texas Hold’em, ma ovviamente vorrai anche capire come vincere al poker Texas Hold’em. E noi ce ne occuperemo con dovizia di particolari.

Texas Hold’Em poker: come giocare!

Scopriamo subito come si gioca a Texas Hold’em. Sul piano dei punteggi non cambia molto rispetto al poker tradizionale, anche se la differenza sostanziale rispetto alla variante “all’italiana” il full (ovvero la combinazione di una coppia con un tris) vale di più rispetto al colore, ovvero la combinazione di cinque carte aventi lo stesso seme. Per il resto i punteggi sono uguali, anche se la dinamica del gioco è totalmente diversa.

Vengono distribuite due carte per ciascun giocatore presente al tavolo, viene piazzato un “bottone” (ribattezzato dealer dagli americani) e nei due posti alla sua sinistra ci sono lo small blind e il big blind, i quali piazzano le puntate fisse e obbligatorie prima di ogni mano. Ogni giocatore che parla subito dopo ha sempre e comunque tre opzioni:

  • fold, rinunciando a prendere parte alla mano;
  • call, piazzando una puntata pari a quella precedente;
  • raise, ovvero il rilancio.

Una volta conclusa la prima fase della mano, ribattezzata preflop, si procede con la fase successiva, in cui il dealer mette al centro del tavolo tre carte scoperte comuni, il “flop”. Da lì si procede con il solito giro di puntate, al quale si aggiunge il check, che è un modo per passare la parola al giocatore alla nostra sinistra senza puntare. Le due fasi successive sono il turn e il river, che prevedono una quarta e una quinta carta comune al centro del tavolo.

Una volta esaurite queste ultime due fasi, i giocatori rimasti ancora in gioco mostrano le proprie carte, e quelle che compongono il miglior punteggio regalano al giocatore il piatto. Di norma la miglior combinazione dovrebbe essere composta dalle due carte personali e le migliori tre comuni al centro del tavolo, ma può capitare che venga usata una sola delle carte personali oppure nessuna, ad esempio in caso di colore o scala presente nel board.

Giocare a poker Texas hold’em gratis

Come per tutti gli altri giochi da casinò, anche per il poker vale un concetto importante, specialmente per chi deve approcciarsi a questi giochi. Vale sempre la pena di perdere un po’ di tempo in più nell’imparare le regole e soprattutto nel metterle in pratica, senza dover per forza sborsare denaro. Ecco allora che diventa importante giocare a poker Texas hold’em gratis per prendere dimestichezza con il gioco.

Qui sopra abbiamo inserito la versione in modalità demo di Play ‘n Go per mettere insieme un buon numero di Texas Hold’em poker gratis senza registrazione, prima di effettuare un passo importante, ovvero iscriverti a una delle piattaforme recensite dalla nostra redazione (come la popolarissima Pokerstars) e provare a giocare con soldi veri. Ma anche queste piattaforme, o poker room che dir si voglia, esiste la possibilità di giocare in maniera gratuita.

Migliori Casino con Texas Hold’em poker

Casino
Senza Deposito

1

Starcasino

125 Giri

2

Snai

25€

3

Starvegas

30€
+60 Giri Gratis

4

Netbet

50 Giri Gratis

5

Leovegas

50 Giri Gratis

6

888 Casino

20€

7

SlotYes

30€

Ti è consentito infatti giocare a Texas Hold’em poker gratis grazie a una serie di tavoli in cui ti viene fornita una quantità di gettoni per giocare contro altri utenti. Una sorta di “prova pratica” in una ipotetica scuola di poker, in cui poter mettere sul tavolo ciò che hai imparato in precedenza. E giocare a poker soldi finti è senza dubbio il modo migliore per capire il proprio livello, prima di effettuare un deposito e tentare la sorte.

Strategie Poker Texas Hold’em

Andiamo a scoprire quali sono le migliori strategie poker Texas Hold’em. Partiamo da quella che è una pratica molto diffusa al tavolo, in particolare dai giocatori un po’ più esuberanti ma anche da quelli che non hanno paura di spendere tanti soldi giocando a poker. Stiamo parlando del bluff, ovvero il fatto di condurre una mano fino alla fine pur non avendo un punteggio forte rispetto alle carte comuni.

Bluffare a Poker

Il bluff è una pratica che può aiutare a ottenere tanti profitti, soprattutto nel caso in cui il tavolo sia composta da giocatori arrendevoli o comunque legati molto alla necessità di chiudere punti forti in una mano. Quindi, prima di iniziare a bluffare, valuta il livello dei tuoi avversari ma anche la loro costanza nel piazzare puntate o nel “credere” al punto totalizzato, anche se tu di fatto non puoi vederlo.

Attenzione ad Assi e Figure

Per quanto riguarda il tuo approccio al tavolo, indipendentemente da chi ti trovi di fronte, è molto importante sottolineare l’importanza della mano di partenza. Sembra quasi superfluo dire che una coppia è sempre un punto forte dal quale partire, ma non sottovalutare l’importanza di altre mani con cui poter costruire qualcosa di importante. A-K, A-Q, K-Q, K-J sono mani che – in ordine di valore – possono farti vincere dei bei colpi. In base, ovviamente al board.

I Connectors in una mano di Poker

Ma anche i cosiddetti “connectors” intermedi, ovvero quella coppia di carte vicine di medio valore, possono essere valide in quanto sono carte “insospettabili”. E quindi mani di partenza come 10-9 o 7-6 possono darti valore in tante mani. A maggior ragione se questi connectors sono anche “suited”, ovvero dello stesso seme. Avere dei connectors suited ti dà grandi possibilità di chiudere scala o colore. O magari entrambi…

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando "Ho Capito" acconsenti all’uso dei cookie Leggi di più