Come hanno giocato gli italiani nel 2018? In aumento scommesse sportive e giochi online!

francesca

In Italia nel 2018 sono stati spesi 18 miliardi in giochi e scommesse online. Sono aumentate le spese per giochi e scommesse mentre è diminuita la spesa per le slot.

Il 2018 è ormai passato e ora è tempo di bilanci. AGIMEG ci informa che lo scorso è stato un anno ricco di giocate e successi, con un aumento di spesa e vincite in molte categorie. Gli italiani hanno amato sempre di più le VTL, le scommesse sportive, il Lotto e i casinò online, mentre hanno visto un lieve calo le slot machine, uno dei settori più classici del gioco online.

Vuoi giocare anche tu? Visita SNAI per entrare nel mondo delle scommesse online!

Iscriviti ora su SNAI Casino Online

I giochi online che hanno successo

Nel passato 2018 è aumentato del ben 5,6% il numero degli euro complessivi giocati durante l’anno: ben 107, 3 miliardi! Questa cifra sembra enorme e bisogna ricordare che comprende anche tutte le vincite reinvestite, per cui la vera spesa degli italiani al netto delle vincite si aggira intorno alla comunque considerevole cifra di 18,9 miliardi.

Come vuole la tradizione, slot e VLT portano ancora la maggior parte degli incassi, ma i loro numeri sono in discesa. Sempre più italiani infatti si stanno convertendo alle piattaforme di casinò e alle scommesse online come Snai, che in un solo sito offrono una vasta varietà di giochi e scommesse a portata di click.

Come tentano la fortuna gli italiani?

Sono molte le categorie di gioco e scommesse in cui gli italiani hanno speso più dello scorso anno. Ecco quali e in che percentuali:

  • VLT +3,3%,
  • Gioco online +4,5%,
  • Scommesse sportive, grazie anche ai Mondiali in Russia, +22,6%,
  • Lotto +6,9%.

Categorie in discesa

I gusti degli italiani sono cambiati e alcune categorie non hanno più ricevuto la stessa attenzione di una volta, con conseguenti cali di spesa e guadagni. Le slot machine online sono state principali vittime, con una perdita del -5,4%. All’interno del casinò online invece calano lievemente le categorie del poker crash e poker a torneo del -3% e -1,5% rispettivamente.

Altra categoria che ha visto forti perdite nel 2018 è quella delle scommesse ippiche. Se le altre scommesse sportive sono aumentate considerevolmente, quelle ippiche hanno invece visto un crollo del -9,6%.

Alte vincite nei casinò online e nelle scommesse virtuali

Se guardiamo i dati dei casinò online nel 2018 i numeri non sembrano tornare. Il gioco online ha incassato 23,3 miliardi, il 21,7% della spesa complessiva su giochi e scommesse. Ma quando andiamo a vedere la spesa effettiva e le entrate erariali, queste calano precipitosamente a 850 milioni, solo il 4,5% della spesa complessiva. Come è possibile?

Semplice, giocando su piattaforme online come Snai le possibilità di vincita sono molto più alte che nei giochi tradizionali e l’alta percentuale di payout ai giocatori spiega questa grande differenza tra il denaro totale giocato e quello effettivamente speso.

Anche le scommesse virtuali hanno beneficiato di un alto payout, raccogliendo 1,5 miliardi per una spesa effettiva di 230 milioni.

Grandi guadagno per lo Stato

Questi 18,9 miliardi sono una buona notizia anche per lo Stato, che si è visto versare il tasse ben 9,9 miliardi, lo 0,9% in più del 2017.

L’Erario deve ben 6 miliardi, il 60% degli incassi, a slot e VLT, 330 milioni alle scommesse sportive, 168 milioni al casinò online, 1,3 miliardi al lotto e 1,5 miliardi alle scommesse virtuali.

Ricevi +70€ Senza Deposito

&
+150 Giri Gratis!

In tutte le email trovi un link per annullare l'iscrizione.
Leggi la nostra Privacy e Cookie Policy

 

Grazie!

Non dimenticare di controllare la mail

per confermare la tua iscrizione

e ricevere il bonus!